venerdì, febbraio 29, 2008

Le recensioni di Nadir

Per chi ancora non lo conoscesse.. riporterò qui sotto una recensione del brano Sanremese della Tatangelo fatta da Nadir.. recensionista di gay.tv
L'ho scoperto grazie a Gabri che ogni mercoledì torna a casa con la recensione del GF facendomi morire dal ridere... Questo Nadir è davvero un grande..!!
Nadir.. se arrivi qui... ho deciso di farti un pò di pubblicità... te la meriti proprio!!
ECCO LA SUA RECENSIONE SUL BRANO DELLA TATANGELO:
Sono bastate poche note a farla entrare nei nostri piccoli cuori di gay. `Il mio amico`, la canzone che Anna Tatangelo ha presentato al 58° Festival di Sanremo, è già tormentone. Chi non vorrebbe farsi coccolare come un gatto da lei, ora?
Dopo le adolescenti innamorate, le ragazze di periferie e le femministe in minigonna, Anna Tatangelo ha deciso quest'anno di dare voce ad una nuova categoria sociale: i truccatori gay.
Sul palco del 58simo festival di Sanremo la cantante di Sora ha raccontato la tragica storia di un suo amico, nella fattispecie il suo make-up artist, preso di mira dai suoi concittadini perchè omosessuale (e non per il modo in cui la trucca, come molti di voi saranno portati a pensare). Racconta Anna che un giorno lei e il suo amico camminavano per strada, quando dei ragazzi hanno iniziato a schernirlo urlando 'Ricchiooooneee!'. La povera Anna è rimasta sconvolta dall'accaduto, ma il suo amico le ha confessato che non si trattava di un episodio isolato: 'Sono cresciuto con questi epiteti'. Tornata a casa, sconvolta, Anna è corsa a cercare sul dizionario la definizione della parola 'epiteti'. Dopodichè ha chiesto al suo compagno, Gigi D'Alessio (noto ai più per essere da sempre in prima fila nella lotta contro l'omofobia), di scriverle una canzone sull'argomento. E' nata così 'Il mio amico', il brano che Mrs D'Alessio e le sue tette hanno presentato ieri al Festival.
'Dimmi che male c’è se ami un altro come te, l’amore non ha sesso il brivido è lo stesso, o forse un po’ di più'. Ora, tolto che Gigi D'Alessio cosa ne sa, qualcuno di grazia mi spiega cosa vuol dire 'o forse un po' di più?'. Continua Anna, e fa del suo amico l'uomo più invidiato dell'intero sistema solare: 'Dorme spesso accanto a me dentro al mio letto e si lascia accarezzare come un gatto'. Non sono tanto per i grattini di Anna a scatenare le nostre invidie, quanto il fatto che il fortunato visagista divida il letto con Tatangelo e Gigi D'Alessio.E sappiatelo, cari amici gay, che "chi vi guarda con disprezzo ha solo il cuore di pupazzo". La prossima volta che in discoteca qualcuno vi squadra dall'alto in basso perchè non siete riusciti ad abbinare l'ombretto fucsia alla Kelly di Hermes, voi rispondete fieri: 'Tu mi guardi con disprezzo, ma sei un cuore di pupazzo!'. Poi correte da Anna, che sarà felice di consolarvi riempiendovi di teneri grattini. Ma la vita di un'icona gay non è fatta solo di frivolezze. Lo sa bene Tatangelo, che nella canzone fa anche sfoggio delle sue doti di fine teologa affermando che noi e lei 'siamo figli dello stesso Dio'. Anche Gigi D'Alessio. O forse lui un po' di più.


Per dimostrare il nostro ad affetto ad Anna, e suggellare la nostra neonata alleanza, vorremo farle una critica costruttiva. Nel testo di 'Il mio amico' ha distrattamente tralasciato un paio di luoghi comuni. Vorremmo ricordarglieli:
- I gay si vestono tutti bene
- I gay non sanno guidare
- I gay sanno divertirsi
- I più boni sono tutti gay
- Amanda Lear era un maschio
- I gay sono creativi
- Ai gay piace Madonna
- Chi fa la femmina e chi fa il maschio?
- Armani e Ramazzotti hanno avuto una storia
- Del Piero e Armani hanno avuto una storia
- Ramazzotti e Del Piero hanno avuto una storia
- I gay hanno vita sessuale promiscua.
Seguitelo ragazzi... è davvero divertente!

3 commenti:

maioloamo ha detto...

andy, m'hai fatto morire dal ridere!!! adesso la copio anch'io! è sempre un piacere passare di qui!

Xandon ha detto...

io e Anna abbiamo Dio in comune?? Oddio, che vergogna!

Snapshot83 ha detto...

dimentichi, devi aggiungere anche che l'Aids è una malattia per i gay e che si contagiano fra loro
e inoltre che i gay sono tutti pervertiti e "contagiosi", dunque farsela alla larga è meglio per tutti..
Ah dimenticavo; i gay amano i rosa
e se presi per tempo possono guarire !!! ;-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...